Bibliomanie.it

 

N. 11 Ottobre/Dicembre 2007

 

SAGGI E STUDI

Pascoli massone di Stefano Scioli

Maria Pascoli – nelle sue memorie – negò decisamente l’appartenenza del fratello alla Massoneria: "Quando Giovannino chiuse per sempre i suoi buoni occhi e l’animo sua s’involò da «questa bassa valle di dolori e di lagrime», alcuni giornalisti, nei loro articoli riguardanti la via di lui, non si peritarono di asserire che egli era massone...."

Uno zero tondo tondo: Robert Walser di Antonio Castronuovo

Nel giorno in cui la civiltà europea festeggia l’apparizione della Buona Novella, il giorno dell’esultante Natività, proprio in quel giorno Robert Walser andò invece incontro alla morte. Era il 25 dicembre del 1956 quando...

La traiettoria della modernità in Max Weber di Piero Venturelli

Dinanzi alla grave crisi che la politica sta vivendo nelle società contemporanee avanzate e che appare in larga misura riconducibile alla crescente incapacità del mondo occidentale a mettere in scena conflitti su progetti orientati a valori, Dimitri D’Andrea interroga i testi di Max Weber...

Sul 'fare poetico' e sul 'comporre poesie' di Maurizio Clementi

La questione dell’insorgere della poesia è un problema centrale in tutte le epoche in cui se ne è smarrito il senso. Fra i poeti tardo-alessandrini o fra i rimatori petrarchisti del Cinquecento, il problema diventa infatti una questione di analisi critica...

NOTE E RIFLESSIONI

Un metodo contro la barbarie di Matteo Veronesi

Sono tristemente attuali, se riferite all'odierno ambiente scientifico ed accademico, le considerazioni ironiche ed amare di José Ortega y Gasset nella Rebelión de las masas riguardo alla «barbarie del especialismo», alla rigida ed alienante parcellizzazione e frammentazione delle competenze tecniche...

I sentieri delle lacrime. Olocausto degli indiani nativi d'America di Mauro Conti

Il territorio del bisonte d’America si estendeva dalla Lago Erie alla Louisiana, al Texas. Ogni anno, circa quaranta milioni di capi si spostavano per migrazioni stagionali alla ricerca di cibo, principalmente nelle grandi praterie ma anche nelle regioni boschive. Gli indiani dipendevano totalmente dal bisonte anche per il vestiario...

Il significato dell'invisibile. In margine a Ferro 3 di Kim Ki-duc di Elisa Subini

..."Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia sogno o realtà!". Tale dubbio, messo in evidenza dall’uso per il resto assai ridotto della parola, ci riporta nuovamente all’incipit, facendo luce sul suo significato e mostrandone il valore simbolico. Kim Ki-duk riflette su cosa sia illusione, inganno, falsità...

La dieta del 'santo': amore e morte ne "La iena di San Giorgio" di Giovanni Infelìse

Come il ‘santo’ non possiamo certo che ‘astenerci’ dalla tentazione di puntare dritto al nocciolo del busillis che guida sotterraneamente, nella visionaria prospettiva drammaturgica di Picchi e forse nell’origine stessa della Iena, questa sceneggiatura, questa «traccia drammatica»...

La sfida al reale. Mimesi nei romanzi di Carlo Emilio Gadda di Joanna Janusz

È impossibile parlare della costruzione del mondo gaddiano senza riferirsi alle due componenti fondamentali della sua cultura: da una parte la sua professione di ingegnere cui dedicò, volente o nolente, l’attività professionale, e dall’altra parte  la grande tradizione dell’illuminismo lombardo, della quale rimase per sempre un fervido ammiratore.

TRADUZIONI, INEDITI E RARI

Émile Faguet, Un ritratto classico di René Descartes a cura di Davide Monda

René Descartes è nato a La Haye, oggi denominata La Haye-Descartes, al confine fra la Turenna e il Poitou, il 31 marzo 1596. Victor Cousin e, probabilmente sulle sue tracce, Michelet, l'hanno definito Bretone, ma Descartes non aveva assolutamente nulla d'armoricano. Tutta la sua famiglia, appartenente alla nobiltà di toga e di spada...

La nuova Saffo: una figliola prodiga? di Federico Cinti

Il timore di apparire un po’ irriverente, o inadeguato, nel paragonare il ritrovamento di un nuovo frammento di Saffo al figliuol prodigo della nota parabola evangelica (Lc 15, 11‑32), è innegabile: ce l’ho, e come!

Ken Kamoche Dei veri guerrieri, tradotto da Giovanna Zunica

Chege aveva sempre saputo che suo padre lo disprezzava. Fin da quando era un bambino e scorrazzava per il sentiero polveroso del villaggio, spingendo una macchinina fatta in casa con cartone e spago. Cresceva tormentato da domande che non avevano risposte chiare. Perché Baba Muga lo guardava come se lui non fosse suo figlio, con gli occhi che dicevano odio invece che amore?...

NARRARE

Ustica di Marta Franceschini

Sono rimasto in fondo al mare…3600 metri di profondità…per otto anni…Ma ero nato per volare. Un lungo sonno sepolto da un muro di silenzio, da un segreto, da una volontà ignota, ma precisa....

POETANDO

Da Con la spina dentro l'anima di Davide Monda

L'ignota fonte di Maurizio Clementi

Soli versi, o assorti di Giovanna Zunica

Verbale del silenzio di Lorenzo Tinti

DIDACTICA

Parole faglia e parole croco: ipotesi per una storia della parola letteraria di Magda Indiveri

In un’intervista in cui  gli si chiedeva se, a suo modo di vedere, era possibile insegnare la letteratura, Roland Barthes rispose: "non c’è altro da insegnare. Perché la letteratura è fino al ventesimo secolo una mathesis: un campo di sapere completo, che mette in scena, attraverso testi molto diversi tra loro, tutti i saperi del mondo in un momento determinato"...

RECENSIONI E LETTURE

Alessandro Berselli, Io non sono come voi. Intervista di Marilù Oliva

Minimalista per scelta poetica e anticonformista nella resa formale, Berselli mescola, nel suo secondo romanzo, paura, senso di frustrazione e di inadeguatezza, ironia, introspezione psicologica, pazzia e abissi dell’animo umano in un cocktail vertiginoso che si consuma tutto d’un fiato...

Luciano Anselmi, Gli anemoni dello scrittore di Massimo Fabrizi

Nato a Fano nel 1934, Anselmi si trasferisce, appena ventenne, a Roma, dove collabora a «La Giustizia», quotidiano del partito Socialista Democratico, divenendone in seguito redattore e pubblicandovi recensioni letterarie, articoli di costume e culturali in genere

Chiara Santini, Il giardino di Versailles. Natura, artificio, modello di Mauro Conti

Versailles nacque e si sviluppò unicamente per volere di un Re, di Louis XIV. Da antico borgo di poche abitazioni lungo la strada che conduceva a Parigi, con qualche locanda, una chiesa in un paesaggio di poggi boscosi e di acquitrini in cui Louis XIII andava a caccia, divenne simbolo della gloria e della potenza  francese, non meno che sede di delizie ed esperienze estetizzanti...

Gianfranco Nerozzi, La creta oscura Intervista di Gabriele Basilica

Gianfranco Nerozzi è un artista a tuttotondo perché sulle arti ha impostato l’intera sua esistenza: pittore, con un passato da batterista in un gruppo rock dell'area bolognese, sportivo, cintura nera di karate e cultore di arti marziali, nonché scrittore di numerosissimi romanzi e insegnante di scrittura in diversi laboratori.

Maurice de Guérin, Quaderno verde (a cura di A. Marchetti) di Lorenzo Tinti

Nell’ambito di una disciplina non di rado capricciosa, qual è la critica letteraria, mi sia concesso l’arbitrio (del resto non solo mio) di definire una categoria classificatoria e interpretativa al contempo: quella dei “poeti giovani”. Giovani perché venuti meno prematuramente alla scrittura per scelta, è il caso di Rimbaud, o per necessità, come Catullo, Villon e, appunto, Maurice de Guérin (1810-1839).

EVENTI

Ingrid Betancourt. Il coraggio della vita di Rita Chiappini

Ce l’eravamo un po’ dimenticata, confessiamolo…è fuori dal mondo dal 23 febbraio 2002: sequestrata dalle Farc colombiane, da allora si muove nella foresta, lancia radi messaggi alla famiglia e al mondo, mangia riso e fagioli, si ammala forse, dorme, piange, ed essendo per noi invisibile sfuma e scompare...

De televisione di Gianni Ghiselli

Sulla televisione che informa in maniera esclusiva e forma (male, anzi quasi de-forma) la maggioranza numerica del popolo italiano, riporto alcune opinioni non mie, anche se in buona parte condivise; quindi dirò qualche cosa di mio, applicando la “teoria” a determinate notizie di questi giorni. Infine, farò delle citazioni contro la prepotenza....

 

Bibliomanie.it